ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conclave: O' Malley "cardinali saranno informati su vatileaks"

Lettura in corso:

Conclave: O' Malley "cardinali saranno informati su vatileaks"

Dimensioni di testo Aa Aa

I cardinali riuniti a Roma per il Conclave dovranno ricevere informazioni sulla questione Vatileaks. La Chiesa statunitense vuole vederci chiaro prima di eleggere il nuovo Papa.

Secondo il cardinale O’ Malley, arcivescovo di Boston, le congregazioni generali di questi giorni sono un’opportunita per discutere su alcune questioni, dalla pedofilia e alla governance della Curia romana:

“Lo scandalo Vatileaks ha conquistato per molto tempo le prime pagine dei giornali, ma non so quanto peserà durante i lavori del Conclave – sostiene l’arcivescovo di Boston – Sono certo che i Cardinali si scambieranno tra di loro le informazioni necessarie per permetterci di prendere una decisione così importante”.

La Cappella Sistina è chiusa dalle 13 del 5 marzo. È il segnale dell’avvicinarsi del Conclave. È tempo quindi di individuare i cardinali più quotati tra quelli papabili, come il nigeriano John Onaiyekan, arcivescovo di Abuja: “Siamo uomini di fede, non abbiamo paura – dice ai microfoni di euronews – Siamo felici e sicuri che le cose andranno bene. Noi crediamo in Dio”.

Si lavora ancora alla data di inizio del conclave. L’impressione – secondo alcune agenzie di stampa italiane – è che i cardinali preferiscano una procedura non affrettata.