ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan, attentato anti-sciita a Karachi, 45 morti

Lettura in corso:

Pakistan, attentato anti-sciita a Karachi, 45 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è trattato probabilmente di un attentato suicida, quello compiuto a Karachi, in Pakistan e che è costato la vita ad almeno 45 persone.

Vittime e feriti, oltre 150, erano usciti da una moschea sciita, quando sono rimasti investiti dall’esplosione.

Il nuovo attentato fa crescere la rabbia tra i cittadini:

“Cosa sta aspettando il governo? Faccia intervenire l’esercito. Questo processo iniziato in tutto il Pakistan non si fermerà senza interventi di grande portata, senza azioni condotte contro i responsabili”.

Il portavoce degli sciiti pakistani, circa il 20 per cento della popolazione, ha chiesto al governo di intervenire, interpretando quella che ormai è una richiesta generale.

“Non sappiamo cosa diventerà il nostro paese. Il governo è fermo, come se stesse a guardare. Sapete tutti cosa accade ai musulmani. Uno non può uscire di casa senza chiedersi se vi farà ritorno o no”

L’ondata di attentati fa crescere la frustrazione della comunità sciita in Pakistan. Ieri, diffusa la notizia dell’esplosione, a centinaia sono usciti in strada sparando per aria.