ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya: in corso con misure di trasparenza lo scrutinio delle presidenziali

Lettura in corso:

Kenya: in corso con misure di trasparenza lo scrutinio delle presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrivano con il contagocce i risultati delle elezioni presidenziali in Kenya. Una lentezza che è dovuta al desiderio di trasparenza in un paese dove nella precedente consultazione del 2007, la scelta del vincitore aveva dato il via ad un bagno di sangue.

Nella sfida c‘è l’attuale primo ministro Raila Odinga. Per la terza volta in corsa alla presidenza. Il candidato si è recato a votare a Kibera, immensa bidonville di Nairobi, uno dei principali focolai di violenze di cinque anni fa.

Il suo avversario è Uhuru Kenyatta, già sotto inchiesta della Corte Penale Internazionale per il suo presunto ruolo sugli incidenti scoppiati le scorse elezioni.

Secondo i primi risultati, ancora molto parziali, sarebbe proprio Kenyatta ad essere leggermente in testa.

Questo scrutinio è considerato importante per gli oltre 14 milioni di cittadini del paese. Ne è la prova la partecipazione in massa con lunghe ore di coda per poter votare.

Anche gli episodi di violenza sono stati circoscritti.
Il piú grave a Mombasa dove sei poliziotti e sei aggressori sono morti nel corso di uno scontro.