ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disoccupazione record in Spagna, sfondato il tetto dei 5 milioni

Lettura in corso:

Disoccupazione record in Spagna, sfondato il tetto dei 5 milioni

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ una giornata apparentemente come altre davanti ai tanti uffici di collocamento spagnoli. Eppure, a dare il nuovo, ennesimo, desolante quadro del mercato del lavoro nel Paese ci hanno pensato i dati riferiti al mese di febbraio: le persone ufficialmente registrate come in cerca di impiego hanno superato la soglia psicologica dei 5 milioni.

Tra questi, l’ecuadoriano Juan Aguirre: “Oggi ci sono tante persone in situazioni molto brutte, tutti sono disoccupati”, racconta. “Io sono straniero e sto per lasciare il Paese perché qui non c‘è lavoro, non c‘è niente. Non ha senso per me restare qua a spendere tutti i miei soldi. Preferisco stare nel mio Paese”.

L’incremento rispetto a gennaio – 60 mila unità – è stato piccolo se confrontato con l’anno scorso – 112 mila -. Anche il ministro del lavoro Engracia Hidalgo ha parlato di un rallentamento nel ritmo con cui scompaiono i posti di lavoro.

Difficile, però, parlare di clima migliorato: secondo l’ufficio statistiche del Paese ai 5 milioni di persone va aggiunto 1 milione di disoccupati ancora non registrati. Tra questi, tante donne che hanno scelto di rimanere a casa e soprattutto giovani che hanno rinunciato alla ricerca.