ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera: passa il referendum sugli stipendi d'oro dei top manager

Lettura in corso:

Svizzera: passa il referendum sugli stipendi d'oro dei top manager

Dimensioni di testo Aa Aa

È un chiaro freno agli stipendi dei top manager quello che è emerso dalle urne svizzere. Netta la vittoria del “Si” sulla proposta di modifica costituzionale che punta a rafforzare il controllo degli azionisti sulle retribuzioni spesso milionarie degli alti dirigenti delle societa’
quotate in borsa.

Il fronte del “No” durante la campagna referendaria aveva agitato lo spettro della fuga dalla Svizzera delle società internazionali.

“Penso – dice una giovane elettrice – che avremmo potuto spingerci oltre. Avrei visto con favore la proposta dei socialisti
sul salario minimo e di quello piú elevato”.

“Credo – sottolinea una signora – ci sia dietro un ricatto nell’affermare che se passa la proposta i top manager lasciano il paese e vanno all’estero. Occorrono invece degli accordi internazionali per evitarlo”.

La proposta di modifica
costituzionale, che ha chiamato alle urne cinque milioni di svizzeri, era stata promossa da un piccolo imprenditore.
Ora l’iniziativa, prima di essere adottata deve ottenere l’approvazione dei 26 cantoni.