ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Portogallo: migliaia in piazza contro nuovo piano di austerità


Portogallo

Portogallo: migliaia in piazza contro nuovo piano di austerità

Terzo anno di recessione. Disoccupazione record al 17%, nuove tasse e tagli ad istruzione e sanità. In questo quadro già desolante, in Portogallo le ragioni per protestare aumentano. I cittadini sono minacciati da un nuovo piano di austerità, che prevede quattro miliardi di euro in tagli.

In concomitanza con la visita dei rappresentanti della Troika, migliaia di persone sono scese in piazza in una quarantina di città del paese.

“Oggi – dice Armenio Carlos, segretario generale del sindacato CGTP – è ancora piú evidente che l’esecutivo non ha legittimità politica, ma nemmeno quella morale ed etica per continuare a governare. Perché ogni visita di qualsivoglia ministro è seguita da proteste in cui si chiedono le dimissioni del governo. Questo esecutivo è diventato un problema senza soluzione”.

L’economia del paese non riesce a risollevarsi, ma i cittadini non vogliono altri sacrifici. Pensano ad una nuova rivoluzione, tanto che si accompagnano nei cortei dalla canzone simbolo contro la dittatura, “Grandola, Vila Morena”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Mosca, migliaia in piazza per dire no alle adozioni estere