ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: ucciso militante al Qaida responsabile della presa di ostaggi in Algeria

Lettura in corso:

Mali: ucciso militante al Qaida responsabile della presa di ostaggi in Algeria

Dimensioni di testo Aa Aa

I militari del Ciad impegnati in Mali sostengono di avere ucciso Mokhtar Belmoktar, combattente di al Qaida responsabile della presa di ostaggi in Algeria a gennaio. Lo fanno sapere i vertici dell’esercito ciadiano, che affermano di avere distrutto una base dei militanti islamici nelle zone montuose di Ifoghas, nel nord est del Mali, vicino al confine con Algeria e Niger.

La notizia della sua uccisione segue quella dell’eliminazione di uno dei principali leader di Al Qaida nel Maghreb Islamico, Abdelhamid Abou Zeid, diffusa nei giorni scorsi. Le autorità francesi, impegnate in Mali per contrastare l’avanzata verso sud del ribelli islamici, non hanno confermato alcuna delle due notizie.

L’Algerino Mokhtar Belmoktar è stato capo del commando legato ad Al Qaida nel Maghreb Islamico, l’AQMI, responsabile dell’azione nell’impianto di gas di In Amenas, in Algeria, dove sono morte decine di ostaggi.