ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia, le trattative di pace con le Farc avanzano

Lettura in corso:

Colombia, le trattative di pace con le Farc avanzano

Dimensioni di testo Aa Aa

Fanno un passo in avanti i negoziati di pace in corso a L’Avana tra le Forze armate rivoluzionarie (Farc) e il governo di Bogotà. Cinque i punti in agenda a partire dallo sviluppo rurale, la guerriglia rivendica da sempre una riforma agraria.

Tra i temi più spinosi sul tavolo c‘è quello delle vittime e dei loro diritti umani nel tentativo di stabilire la verità. “I negoziato non sono mai andati tanto avanti”, ha dichiarato Ivan Marquez, capo della squadra negoziatrice delle Farc. “Lo Stato ha la responsabilità delle vittime del conflitto per le sue azioni e le omissioni. Non dobbiamo dimenticarlo ma, anzi, ribadirlo: Lo Stato è, in definitiva, il responsabile.”

I colloqui sembrano procedere nella definizione di un programma di equo accesso e uso della terra con la restituzione di quella espropriata. “Siamo consapevoli di essere in una fase cruciale della trattativa”, ha detto Humberto De la Calle, capo negoziatore del governo al processo di pace dell’Avana. “È importante raggiungere dei risultati, se troviamo un accordo sullo sviluppo rurale, possiamo procedere con gli altri punti.”

Il governo di Santos e la guerriglia marxista sperano di terminare un conflitto, acceso nelle campagne, che dura dal 1964. In Colombia il 52% delle grandi proprietà terriere è in mano all’1,15% della popolazione

Aperti formalmente il 18 ottobre scorso a Oslo, i negoziati proseguono Cuba che, insieme alla Norvegia, è garante del processo di pace.