ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ripresa economica lontana per l'Eurozona, spaccata tra Nord e Sud

Lettura in corso:

Ripresa economica lontana per l'Eurozona, spaccata tra Nord e Sud

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un’eurozona sempre più divisa tra “nord” e “sud” quella delineata dagli ultimi dati Eurostat. La disoccupazione nell’area della moneta unica è salita ancora a gennaio, toccando l’11,9% – oltre 200 mila senza-lavoro in più -.

Ma è guardando lo spaccato dei singoli Paesi che emergono le differenze: si passa, ad esempio, da un 5% di disoccupati in Austria ad un ben più marcato 27% in Grecia. Passando per l’Italia, dove le persone in cerca di lavoro sono state 110 mila in più rispetto a dicembre e dove la disoccupazione giovanile è ormai oltre il 38%.

Una frattura confermata dai numeri del settore manifatturiero: a febbraio il Purchasing Managers Index – l’indice dei nuovi ordini alle imprese – di Eurolandia è rimasto stabile a 47,9 punti. Stavolta, però, il divario è tra i due pilastri storici: la Germania sale a quota 50,3 – sopra la soglia che divide la crescita dalla contrazione – mentre la Francia è ferma a 43,9, a due punti dall’Italia, che pure fa segnare un calo.

Visto il basso livello dei consumi ci si può consolare, si fa per dire, con il calo dell’inflazione: a febbraio è scesa all’1,8%. Se non altro, per esperti, questo potrebbe convincere la Banca centrale europea a tagliare ulteriormente il costo del denaro – oggi allo 0,75% – al vertice di settimana prossima.