ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lanvin: l'eleganza nei dettagli

Lettura in corso:

Lanvin: l'eleganza nei dettagli

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Palais de Tokyo di Parigi, Manish Arora ha presentato la sua nuova collezione ispirata al festival di cultura alternativa “Burning Man”, che si tiene in agosto nel deserto del Nevada:

“Al mio ritorno mi riveniva sempre in mente quel cielo incredibilmente blu, percorso da nuvole bianche e il vuoto del deserto – dice Arora – Alla visione delle nuvole si sono aggiunti dei neon luminosi, Veramente, quegli otto giorni che ho trascorso al ‘Burning man’ si ritrovano tutti in questa collezione”

Lo stilista indiano combina audaci stampe geometriche in verde sgargiante e blu e ha spruzzato il colore su tutte le sue creazioni.

Gonne a sigaretta si associano a enormi colli morbidi e bomber. Mentre gli abiti da sera, neri, si adornano di cordicelle d’oro zecchino.

Per Carven, lo stilista Guillaume Henry ha scelto invece la cornice del Grand Palais:

“Abbiamo tratto ispirazione dal cinema degli anni Ottanta. Avevamo in mente una donna come l’attrice francese Béatrice Dalle, molto sexy e aggressiva, ma anche tanto vulnerabile. Mi piace l’idea di mescolare proporzioni morbide con dettagli forti, quasi violenti, mettere insieme tulle e latex, colori tenui sì, ma su scarpe di gomma, immaginare una donna femminile e fatale nello stesso tempo”

Sfilata di Vip francesi, per Lanvin, all’Ecole des Beaux Arts di Parigi.

Con le sue creazioni, Alber Elbaz mette in evidenza la maestria di chi lavora negli ateliers sartoriali, la preziosità dell’abito sta tutta nei dettagli, curati alla perfezione.