ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Comandante AQMI ucciso in Mali, ma Parigi non conferma

Lettura in corso:

Comandante AQMI ucciso in Mali, ma Parigi non conferma

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato ucciso in Mali Abdelhamid Abu Zeid, comandante delle forze di al Qaida nel Maghreb Islamico. Lo riferiscono i media algerini, anche se la notizia non è finora stata confermata dalle autorità della Francia, impegnata con le sue forze speciali nel blitz che avrebbe portato anche all’uccisione di altri quaranta militanti islamici.

Abdelhamid Abu Zeid, 55 anni, è uno dei principali responsabili dell’AQMI, ed è stato coinvolto negli ultimi anni nel sequestro di decine di cittadini occidentali. L’operazione è stata condotta nei giorni scorsi nella zona montuosa Ifoghas, vicino al confine con l’Algeria e a nord di Kadji.

Qui l’esercito del Mali e quello della Francia sono impegnati in un’operazione contro gruppi islamici, parte dell’intervento che Parigi ha avviato lo scorso 11 gennaio per aiutare l’esercito del Mali a contrastare l’avanzata dei ribelli verso sud.