ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Castel Gandolfo: l'addio a Benedetto XVI

Lettura in corso:

Castel Gandolfo: l'addio a Benedetto XVI

Dimensioni di testo Aa Aa

Joseph Ratzinger è a Castel Gandolfo. Nelle stesse stanze che lo hanno visto Papa. Immensa la folla che nel pomeriggio aveva atteso l’elicottero bianco per dare l’addio a Benedetto XVI: “Mi sento – dice una suora – molto commossa e solidale con il Papa. Felice che lui sia felice di essere qui…però mi commuove”.

“La confusione circa l’abdicazione, le dimissioni, – aggiunge Liam Boyle, sacerdote irlandese – ha causato tristezza. È doloroso ma possiamo rompere le barriere e in questo modo conoscere il vero significato della Chiesa, chi è il Papa in un modo nuovo e più fresco”.

“Credo – sostiene Mariano, un prete messicano – che un nuovo tempo stia per arrivare, come dicono le scritture. Nuove cose stanno per arrivare. Non so cosa ma certamente l’aria fresca che si respira ora è un segno di fiducia e speranza”.

Alle venti in punto il portone del Palazzo sui Colli Albani si è chiuso. Atto finale di un papato durato quasi otto anni.

Alberto De Filippis, euronews: “Il Papa è arrivato a bordo di un elicottero, accompagnato dall’interminabile scampanio di centinaia di campane da Roma sino a Castel Gandolfo, sua nuova residenza per qualche settimana. Con l’ultimo saluto della folla accorsa qui si conclude il pontificato di Benedetto XVI”.