ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La comunità ebraica e quella musulmana guardano già al nuovo Papa

Lettura in corso:

La comunità ebraica e quella musulmana guardano già al nuovo Papa

Dimensioni di testo Aa Aa

Non sono solo i cattolici a rendere omaggio a Joseph Ratzinger. A Roma anche i leader della comunità musulmana e di quella ebraica hanno voluto salutare un uomo che si è reso protagonista di un gesto storico.

Abdellah Redouane, segretario generale del Centro Culturale Islamico di Roma, ha espresso ai nostri microfoni la sua speranza per il futuro e ha rivolto un augurio a colui che succederà a Benedetto XVI sul soglio petrino: “Penso che la nostra speranza sia vedere le comunità dei credenti cercare assieme una soluzione ai problemi del mondo e particolarmente per evitare, in ogni modo, le guerre di religione e soprattutto trovare un punto comune su cui lavorare e in particolare i valori universali in cui tutti i credenti si riconoscono”.

Sulla stessa linea il rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma.

Manuela Scarpellini, euronews: “Quali sono le sue aspettative per il nuovo Papa?”
Riccardo Di Segni: “Questo Papa ha segnato una strada da seguire. Nel senso che ha mostrato in vari modi di voler continuare sulla linea dei suoi predecessori che è una lineadi confronto e di rispetto nei confronti dell’ebraismo. Il nostro desiderio, il nostro auspicio è che non si torni indietro rispetto a questa linea tracciata”.