ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano, colloqui utili ma nessun progresso

Lettura in corso:

Nucleare iraniano, colloqui utili ma nessun progresso

Dimensioni di testo Aa Aa

Colloqui utili ma ancora nessun progresso concreto sul nucleare iraliano. Al tavolo dei negoziati con Teheran, nella due giorni in Kazakistan, la delegazione formata dai membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu: Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina, Francia, Russia, più la Germania. Un incontro separato di un’ora si è svolto tra il capo della diplomazia europea Catherine Asthon e l’omologo iraniano Said Jalili.

Secondo fonti giornalistiche l’atmosfera sarebbe stata “pesante”, Teheran sembra comunque avere accolto con favore la proposta di alleggerimento delle sanzioni sull’industria petrolchimica e sulle banche, avanzata dai mediatori, che hanno presentato lo stesso pacchetto di richieste di cui si è parlato nella conferenza di Baghdad di maggio 2012, che prevede: la fine dell’arricchimento dell’uranio al 20%, l’invio degli stock di uranio arricchito all’estero perché sia riprocessato per uso medico e la chiusura dell’impianto di Fordow. Il prossimo round di colloqui è stato fissato per il prossimo 5 e 6 aprile.