ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Match truccati anche in Libano. Squalificati a vita due giocatori della nazionale

Lettura in corso:

Match truccati anche in Libano. Squalificati a vita due giocatori della nazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Si allarga a macchia d’olio il fenomeno dei match truccati. Un’inchiesta dell’Asian Football Confederation in Libano ha portato alla squalifica di 24 giocatori, di cui alcuni nazionali, accusati di aver venduto degli incontri. Tra loro, due sono stati squalificati a vita, altri 22 invece hanno subito una squalifica da uno a tre anni.

“La cosa sconvolgente è il coinvolgimento di 24 giocatori” dichiara Jihad Al-Chahaf, segretario generale della Federcalcio libanese. “La maggior parte di loro ha scommesso illegalmente, una cosa nuova in Libano. Per lo meno nel calcio non era mai successo prima. Certo, nel nostro Paese si scommette, ma questa è la prima volta che lo si fa per una partita di calcio”.

I due squalificati a vita sono Mahmud al Ali e Ramez Dayoub, con quest’ultimo che avrebbe direttamente favorito la vittoria del Qatar in un match di qualificazione ai Mondiali del 2014.