ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lega Nord: dopo la vittoria in Lombardia l'obiettivo è la macro-regione

Lettura in corso:

Lega Nord: dopo la vittoria in Lombardia l'obiettivo è la macro-regione

Dimensioni di testo Aa Aa

La Lega Nord festeggia la conquista della Lombardia. Una vittoria di Roberto Maroni alle regionali che maschera il pessimo risultato alle legislative e la netta sconfitta a Milano, dove ha prevalso il candidato
del centrosinistra Umberto Ambrosoli. Incurante del calo di consensi
il Carroccio, che ad ottobre aveva sfiduciato il governatore uscente Formigoni, per poi tornare ad allearsi con il PDL, ribadisce i temi di sempre: “Il nostro progetto è di creare una macro-regione del Nord che sia in grado di avere con Roma un rapporto tale in modo da ottenere tutto quello che vogliamo”.

Da sempre contrari all’ingerenza di Bruxelles, ora i leghisti si aggrappano a una risoluzione del Parlamento europeo che mira a istituire una macroregione che includa il nord Italia. Così Roberto Maroni spiegava ai nostri microfoni: “C‘è un progetto europeo per costruire una regione europea attorno alle alpi e alla pianura padana, che già comprende quattro regioni italiane, Slovenia, Carinzia, Svizzera e una regione francese. Questo è il modello di euro-regione che voglio realizzare a partire dalle regioni italiane”.

Lombardia, Piemonte e Veneto producono quasi il 60% del Prodotto Interno Lordo italiano. Un immenso potere economico che la Lega Nord non tarderà a far pesare a Roma.