ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Sud, s'insedia Park e lancia un monito a Pyongyang: "Rinunci alle sue ambizioni nucleari"

Lettura in corso:

Corea del Sud, s'insedia Park e lancia un monito a Pyongyang: "Rinunci alle sue ambizioni nucleari"

Dimensioni di testo Aa Aa

È arrivato il giorno del giuramento per Park Geun-hye, la prima donna presidente della Corea del Sud. Il suo discorso di insediamento ha come teatro piazza dell’Assemblea Nazionale. È un duro monito alla Corea del Nord quello che lancia la sessantenne figlia del dittatore Park Chung-hee alla guida del Paese per quasi un ventennio, dopo il golpe militare del 1961.

“La fiducia si costruisce sul dialogo e onorando gli accordi internazionali che sono stati presi”, dichiara Park Geun-hye. “ Invito la Corea del Nord a lasciare le sue ambizioni nucleari senza indugio e a intraprendere il cammino verso la pace e lo sviluppo condiviso.”

Al centro dell’agenda politica della neo-leader, oltre al rilancio dell’economia, c‘è la relazione con la Corea del Nord.

“Pyongyang finirà per essere la più grande vittima dei suoi stessi programmi nucleari” dice ancora Park Geun-hye che fa un riferimento diretto al terzo test nucleare effettuato dalla Corea del Nord il 12 febbraio scorso.

Una “chiara e grave violazione” condannata immediatamente dalle Nazioni Unite.