ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ballottaggio presidenziale a Cipro

Lettura in corso:

Ballottaggio presidenziale a Cipro

Dimensioni di testo Aa Aa

A Cipro si vota per il ballottaggio presidenziale, in un’elezione segnata dalla crisi economica. Compito del nuovo Presidente sarà infatti quello di salvare l’isola dal fallimento, cercando di accelerare lo sblocco degli aiuti internazionali.

Forte di oltre il quarantacinque percento delle preferenze ottenute al primo turno, Nicos Anastasiades spera di conquistare il mandato. Avvocato di 66 anni, filoeuropeo e veterano della politica, il candidato conservatore si è detto pronto ad adottare misure radicali per incassare il salvataggio.

Sempre favorevole a un accordo con la Troika, ma su posizioni un po’ diverse il rivale Stavros Malas, che domenica scorsa si è fermato al 27 percento. Ricercatore medico ed ex ministro della Sanità , 45 anni, il candidato sostenuto dai comunisti è più scettico rispetto all’austerità.

Governo e Unione europea dicono che l’economia cipriota quest’anno subirà una contrazione superiore al 3,5 percento previsto, e le banche – a causa della forte esposizione con la Grecia e delle conseguenti perdite – hanno bisogno di buona parte del finanziamento di circa 17 miliardi di euro del salvataggio.

Una situazione che non lascia spazio a esitazioni.