ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo scandalo della carne equina al salone dell'agricoltura di Parigi

Lettura in corso:

Lo scandalo della carne equina al salone dell'agricoltura di Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

François Hollande inaugura a Parigi il cinquantesimo salone dell’agricoltura, quest’anno all’ombra dello scandalo legato alla carne di cavallo. Mentre alcune grandi aziende alimentari in Francia hanno deciso di utilizzare solo manzo francese nei loro prodotti, il presidente francese ha ribadito la necessità di una maggiore tracciabilità della carne: “Voglio un’etichettatura obbligatoria sulla carne utilizzata nei piatti già cucinati – ha detto”.

L’obbligo di menzionare il tipo di carne che entra nei cibi pronti, ma non l’origine è previsto dalla legislazione europa, la sola a poter costringere una modifica delle etichette. Per ora si fanno bilanci su uno scandalo che ha travolto l’Europa. “Per il momento, questa crisi non ha avuto un forte impatto sul settore della carne – dice Yves Berger, direttore dell’associazione dei produttori di carne Interbev -. Potrebbe addirittura avere avuto un impatto positivo. Voglio dire che i clienti ritornano a cucinare a casa. Dunque, paradossalmente, abbiamo visto un aumento nelle vendite di carne, inclusa quella di cavallo”.

Secondo gli esperti, lo scandalo legato alla carne equina – più ecomica di quella bovina per la grande distribuzione – avrà un impatto sulle vendite di cibi pronti, ma presumibilmente solo nel breve periodo.