ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lotta fuori dalle Olimpiadi, continua la polemica

Lettura in corso:

Lotta fuori dalle Olimpiadi, continua la polemica

Dimensioni di testo Aa Aa

Un clamoroso gesto per salvare la lotta dall’esclusione dalle Olimpiadi. Valentin Yordanov, presidente della Federazione bulgara di lotta, ha infatti riconsegnato al Cio la medaglia d’oro vinta ai Giochi del 1996 in segno di protesta per la decisione di cancellare dal programma olimpico questo storico sport. Un gesto che trova solidarietà in tutto il mondo.

“La cancellazione della lotta dai Giochi deteriora lo spirito olimpico – ha spiegato Jannis Zamanduridis, direttore sportivo della Nazionale tedesca di lotta -. Quelle alleanze che nello sport sono la quotidianità, sono invece impensabili in politica. Qui i russi scherzano con gli americani oppure con gli iraniani. Questa è la situazione che descrive il nostro sport e fa parte dello spirito olimpico. E per questo ci batteremo”.

Zamanduridis commenta la decisione di Yordanov di restituire la propria medaglia al Cio: “Ho trovato l’iniziativa bulgara molto utile. Forse sarebbe stato meglio unire piu’ voci per avere piu’ presa sul Comitato Olimpico, ma è comunque una buona cosa”.

La lotta è stata esclusa dal Cio dalla lista dei 25 sport previsti per le Olimpiadi del 2020. La decisione definitiva sarà ratificata nella sessione del Comitato olimpico, in programma il prossimo settembre a Buenos Aires.