ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni 2013, Mentana: “Rischio greco di nuove elezioni a breve distanza”

Lettura in corso:

Elezioni 2013, Mentana: “Rischio greco di nuove elezioni a breve distanza”

Dimensioni di testo Aa Aa

“L’Italia potrebbe tornare a votare a breve”, il rischio è concreto secondo Enrico Mentana, direttore del tg de La7. L’ipotesi che non esca dalle urne un verdetto chiaro è verosimile: “Lo scenario peggiore si profilerebbe se, al Senato, neanche con l’aiuto dei centristi, Bersani avesse la maggioranza. La soluzione sarebbe un governo di salute pubblica, anche con i berlusconiani oppure il ritorno alle urne”. Quest’ultima via è più probabile secondo Mentana: “Perché un nuovo governo con la stessa maggioranza che ha avuto il governo tecnico di Monti, si esporrebbe ad un’opposizione che potrebbe maramaldeggiare e alla prima occasione elettorale assestare un colpo durissimo al sistema dei partiti tradizionali”.

Il direttore del tg de La7 è invece scettico sull’interpretazione di chi vede, con questa consultazione, la fine del bipolarismo in Italia: “Se i primi due partiti restano Pd e Pdl permane un bipolarismo, con una libera uscita di qualcuno: ci sarà da constatare quanto sarà importante il voto di protesta grillino e quanto sarà riassorbibile. Nella campagna elettorale abbiamo visto riemergere tutti i riflessi condizionati della lunga stagione bipolare o meglio berlusconiani contro antiberlusconiani”.

Ascolta l’intervista integrale a Enrico Mentana, direttore tg La7