ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Amour" di Haneke favorito per gli Oscar stranieri

Lettura in corso:

"Amour" di Haneke favorito per gli Oscar stranieri

Dimensioni di testo Aa Aa

“Amour”, dell’austriaco Michael Haneke, è fra i favoriti per la corsa agli Oscar, nella categoria film di lingua straniera.

“Amour”, che affronta il delicato tema etico della fine della vita, colleziona 5 nominations e ha già fatto man bassa di premi, tra l’altro la Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes e il Golden globe e il Bafta quale miglior film straniero. La protagonista, l’attrice francese Emanuelle Riva, ha buone possibilità di vincere la statuetta per la migliore interpretazione femminile.

“Amour” se la vedrà tra l’altro con “Kon-Tiki,” produzione norvegese che si ispira all’avventura nel Pacifico di Thor Heyerdahl. Nel 1947 l’etnografo ed esploratore norvegese si propone di dimostrare che la Polinesia è stata colonizzata da abitanti del Sudamerica precolombiano. Si mette dunque in viaggio su una zattera dal Perù alle isole polinesiane.

Si tratta della prima nomination per un film norvegese.

In corsa per l’Oscar straniero c‘è anche “No”, col quale il regista cileno Pablo Larrain ritorna agli anni della dittatura di Pinochet e immagina un pubblicitario che partecipa alla battaglia contro il regime.

Larrain e la moglie, l’attrice Antonia Zegers, hanno presentato “No” anche al New York film festival e a Cannes, dove ha vinto il premio Art et essai.

La Danimarca punta tutto su “A Royal Affair”, diretto da Nikolaj Arcel. La pellicola parla della relazione tra Carolina Matilde, moglie del re di Danimarca Cristiano VII, e il medico tedesco del sovrano, un rapporto che porterà a cambiamenti radicali nel paese.

Il film ha vinto l’Orso d’argento alla Berlinale dell’anno scorso.

Altro film straniero in concorso è il canadese “War Witch”, diretto da Kim Nguyen che affronta il tema dei bambini soldato in Africa.