ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tre autobombe scuotono Damasco

Lettura in corso:

Tre autobombe scuotono Damasco

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esplosione di un’autobomba nel cuore di Damasco ha causato la morte di almeno 31 persone, in gran parte civili. L’episodio non è l’unico di questa drammatica mattina nella capitale siriana. Subito dopo l’esplosione, due colpi di mortaio sono piovuti su una caserma dell’esercito, nei pressi del quartier generale del partito Baath del presidente Assad. Altre due auto, imbottite di esplosivo, sono saltate in aria in altre zone della città.

L’attacco che ha fatto più danni è stato provocato quasi certamente da un mezzo guidato da un kamikaze. Ci sono stati anche decine di feriti. La tv di stato siriana ha confermato che si tratta di un attacco suicida.

Nella zona sono decine le macchine in fiamme. Non si conosce ancora il computo definitivo di danni e vittime, ma, secondo testimoni oculari, a guardare il cratere sul luogo della deflagrazione è stata usata un’enorme quantità di esplosivo.

Nelle stesse ore l’opposizione siriana afferma la propria disponibilità a negoziati di pace sotto egida russo-statunitense a patto che non vi partecipi il presidente Assad.