ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si è dimesso il governo blugaro dopo settimane di proteste popolari

Lettura in corso:

Si è dimesso il governo blugaro dopo settimane di proteste popolari

Dimensioni di testo Aa Aa

Sotto la pressione della protesta popolare, il governo conservatore bulgaro di Boyko Borisov si è dimesso, aprendo la strada a elezioni anticipate in primavera.
 
Da dieci giorni si susseguivano le manifestazioni contro il carovita e contro l’esecutivo, in una spirale che ha finito per delegittimare lo stesso premier.
 
“Il malcontento del popolo ha raggiunto il punto massimo. Non si puo andare avanti cosi. Abbiamo rimosso Borisov, il problema minore, ma gli altri sono ancora al potere, per quello dobbiamo continuare a lottare”.
 
Prima di rinunciare, il capo del governo Borisov aveva provato a silurare il ministro delle Finanze, e a promettere uno sconto dell’8 per cento sulle bollette della corrente elettrica, prima di rassegnare le dimissioni.
 
La Bulgaria è il paese più povero dell’Unione europea, e registra una inflazione crescente mentre da anni i salari e le pensioni sono congelati. Tra i problemi prioritari del paese la corruzione diffusa e la scarsa efficienza del sistema giudiziario.