ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: ucciso un altro militare francese

Lettura in corso:

Mali: ucciso un altro militare francese

Dimensioni di testo Aa Aa

L’intervento di Parigi in Mali costa la vita a un altro soldato francese. La vittima era un legionario appartenente ai paracadutisti di Calvi, morto nei violenti scontri avvenuti nel nord del Paese, nel corso dei quali hanno perso la vita anche una ventina di ribelli islamici.

È il secondo militare a rimanere ucciso nell’operazione iniziata lo scorso mese per cercare di impedire l’avanzata dei ribelli dal nord verso la capitale Bamako.

Sul fronte internazionale, il governo tedesco di Angela Merkel ha approvato l’invio di oltre trecento suoi soldati: “Noi europei abbiamo il legittimo interesse: ossia che il nord del Mali non diventi un rifugio sicuro per il terrorismo internazionale – ha detto il ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle -. Nel fornire addestramento, diamo un contributo che permette ai militari africani e alle forze africane di assumersi le proprie responsabilità”.

La missione – in attesa del vaglio del Parlamento – prevede che parte dei soldati sia impiegata nell’ambito dell’intervento formativo dell’Unione europea, parte nel sostegno logistico alle forze schierate contro i ribelli. I militari non potranno partecipare a operazioni di combattimento.