ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Carnevale di Viareggio: lo sfottò della politica

Lettura in corso:

Carnevale di Viareggio: lo sfottò della politica

Dimensioni di testo Aa Aa

Ribaltare la realtà, schernire il sacro, ridere delle istituzioni e dei potenti. L’Italia al voto si sfoga nel carnevale. Quello di Viareggio sfoggia i suoi tradizionali carri nella passeggiata del lungo mare. Ma la politica in Italia, si sa, la butti fuori dalla porta e rientra dalla finestra.

“Questo carro qua mostra tutti i nostri politici che stanno mangiando l’Italia e tutto quello che c‘è fino a ridurla uno scheletro. L’Italia è finita”.

Qualcuno cerca di spazzar via la mala-politica con una risata.

“E’ la finestra di Montecitorio del palazzo della nostra politica e aprendosi viene fuori una governante, una mami, che fa le pulizie e cerca di ripulire la politica italiana”.

Ovviamente non poteva mancare uno spazio dedicato al potente lombardo che pare essere l’ossessione degli italiani.

“Berlusconi vuole essere sempre protagonista. Lui ha sempre 100 vite, quando è il momento in cui si pensa che sparisca poi invece è il momento in cui torna all’arrembaggio”.

Non è certo che questa carrellata vi possa essere d’aiuto per la prossima scelta nell’urna. Ma intanto rideteci sopra.