ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: strage ad Aleppo, ribelli colpiscono residenza Assad

Lettura in corso:

Siria: strage ad Aleppo, ribelli colpiscono residenza Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

Il regime bombarda Aleppo, i ribelli colpiscono la residenza di Bashar al Assad.

La guerra civile siriana, lontana dal trovare una soluzione diplomatica, provoca una nuova strage di bambini.

Ad Aleppo, l’attacco missilistico ad opera dei lealisti ha fatto almeno 23 morti. Dieci i minori uccisi, riferisce l’Osservatorio siriano dei diritti umani.

Qualche ora dopo, due colpi di mortaio hanno raggiunto il Palazzo di Ottobre, una delle residenze presidenziali, danneggiando il muro di cinta. La conferma arriva dall’agenzia ufficiale Sana che non segnala alcuna vittima. È la prima volta che una delle abitazioni del presidente viene colpita dagli attacchi dei ribelli anti-Assad.

I crimini di guerra compiuti da entrambe le parti, come denunciato dall’Onu, mettono in fuga i civili. Ogni giorno 5mila persone attraversano il confine siriano, 850mila dall’inizio della crisi. Un’enormità in un Paese che conta 21 milioni di abitanti. Nell’ultima settimana, la sola Giordania ha accolto quasi 8mila profughi, in maggioranza donne e bambini di confessione sunnita.