ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Draghi: il cambio dell'euro è importante per stabilità dei prezzi e crescita

Lettura in corso:

Draghi: il cambio dell'euro è importante per stabilità dei prezzi e crescita

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tasso di cambio dell’euro non è un obiettivo della politica della Bce, ma un euro forte potrebbe causare un calo eccessivo dell’inflazione. Parola di Mario Draghi che, nel corso di un’audizione davanti al Parlamento europeo a Bruxelles, ha ricordato come, nel mese di febbraio, la moneta unica abbia toccato il massimo degli ultimi 15 mesi nei confronti del dollaro.

Mario Draghi, presidente della Bce: “La maggior parte dei movimenti a cui abbiamo assistito sul mercato dei cambi non erano obiettivi dichiarati, ma il risultato di strategie macro-economiche di singoli paesi volte a stimolare l’economia. Da questo punto di vista, il tasso di cambio non è un obiettivo di politica monetaria, ma è importante per assicurare la crescita e la stabilità dei prezzi”.

La Banca centrale europea ha un target di inflazione vicino, ma inferiore, al 2%. Draghi ha detto che il comunicato finale del G20 non è stato deludente, anche se di fatto il Giappone non è stato criticato per una politica monetaria che, attraverso la svalutazione dello yen, punta a sostenere l’export e a contenere le spirale deflattiva.

Quanto all’economia dell’eurozona, secondo il numero uno della Bce occorrerà attendere la fine del 2013 per una graduale ripresa.