ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cipro: caccia agli indecisi per il ballottaggio

Lettura in corso:

Cipro: caccia agli indecisi per il ballottaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

A Cipro è caccia agli indecisi in vista del ballottaggio di domenica che vede favorito il candidato del centro destra, Nikos Anastasiades, più del 45 per cento dei voti al primo turno. 
 
A sfidarlo Stavros Malas, che ha il sostegno dei comunisti al potere e il 26,9% delle preferenze.
 
Il vincitore dovrà accelerare i negoziati per gli aiuti internazionali.
 
“Le disposizioni per il piano di salvataggio sono state concordate dal governo uscente. Il nuovo presidente avrà quindi poco margine di manovra”, commenta l’analista politico Larkos Larkou, “Ma è importante comunque cercare di negoziare. Come l’esempio greco insegna, anche se i risultati non sono spettacolari, può sempre venirne fuori un accordo migliore”.
 
Da affrontare, oltre alle difficili trattative per la riunificazione, c‘è infatti la pesante crisi economica attraversata dalla piccola isola, poco più di 800 mila abitanti.
 
“Cipro ha grandi ricchezze di gas e petrolio”, dice l’ex euro deputato Giannakis Matsis, “con la giusta gestione politica può trovare la via per la ripresa economica senza grossi problemi”.
 
“Nei pochi giorni che restano prima del ballottaggio, i candidati alla presidenza di Cipro”, commenta da Nicosia Stamatis Giannisis di euronews, “stanno cercando di convincere gli elettori che sono in grado di negoziare con efficacia il piano di salvataggio con la troika e di invertire le circostanze negative dell’economia cipriota”.