ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cipro costretta al ballottaggio per scegliere il Presidente

Lettura in corso:

Cipro costretta al ballottaggio per scegliere il Presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

I risultati ufficiali smentiscono gli exit poll e dicono che Nikos Anastasiades avrà bisogno del ballottaggio per conquistare la presidenza di Cipro. Il leader conservatore si è fermato intorno al 45 percento dei voti, lontano dunque da quella maggioranza di cui si era data notizia a chiusura dei seggi che gli avrebbe garantito il mandato.
 
Domenica prossima Anastasiades se la vedrà con Stavros Malas. L’ex ministro della Salute – candidato indipendente che ha corso con l’appoggio dei comunisti conquista quasi il 27 percento delle preferenze.
 
Tagliato fuori dai giochi l’indipendente George Lillikas, 52 anni, che si ferma al 25 percento circa. Sarà probabilmente parte dei suoi voti a confluire su Anastasiades al secondo turno di un voto che si è giocato all’ombra della crisi economica, dominato dal tema degli aiuti internazionali.
 
Priorità del nuovo Presidente di Cipro – membro dell’Unione europea dal 2004 – sarà quella di accelerare le trattative sul piano di salvataggio internazionale volto a salvare l’isola dalla bancarotta.