ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nove ergastoli ai saharawi coinvolti nei disordini del 2010

Lettura in corso:

Nove ergastoli ai saharawi coinvolti nei disordini del 2010

Dimensioni di testo Aa Aa

Nove ergastoli e pene dai due ai trent’anni per il gruppo di saharawi accusato di coinvolgimento nei disordini del 2010 in un campo del Sahara occidentale.

La vicenda risale a inizio novembre 2010, quando le forze dell’ordine intervenirono vicino a Laayoune per smantellare l’accampamento di Gdim Izik – circa tremila tende secondo l’Onu – dove migliaia di saharawi stavano protestando per chiedere migliori condizioni di vita.

Ne seguirono violenti disordini durante i quali rimasero uccisi undici membri delle forze dell’ordine marocchine.

Le pene sono state inflitte a chiusura di un processo che si è celebrato a Rabat in un tribunale militare.

Vi hanno partecipato anche decine di osservatori internazionali, vista la complessità della situazione del Sahara occidentale, ex-colonia spagnola oggetto di contesa tra Marocco e Fronte Polisario.