ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: islamisti in piazza, slitta il rimpasto

Lettura in corso:

Tunisia: islamisti in piazza, slitta il rimpasto

Dimensioni di testo Aa Aa

In Tunisia, il partito di maggioranza, Ennahda, porta in piazza i suoi sostenitori per ribadire la sua legittimità nel giorno in cui il premier avrebbe dovuto decidere un rimpasto di governo.

Intanto due cerimonie organizzate dalla famiglia di Chokri Belaid nella capitale e a Jendouba commemorano il leader dell’opposizione ucciso, mentre l’inchiesta sul suo assassinio non ha ancora portato a risultati.

Le reazioni di piazza all’omicidio avevano indotto il premier Hamadi Jebali a preannunciare la formazione di un nuovo governo di tecnici. Ma Ennahda rifiuta la responsabilità per quanto accaduto e i suoi militanti manifestano per mantenerlo al potere.

“Lo scopo è la legittimità – afferma un dimostrante -, la conferma del partito Ennahda al governo e non il governo che vogliono loro.”

Nelle ultime ore il premier Jebali ha intensificato i contatti con i partiti per cercare una soluzione. Un compromesso può consistere nell’inserimento di qualche tecnico laico solo in alcuni posti chiave. Ma in questo clima, l’annuncio della nomina di nuovi ministri, atteso per questo sabato, dovrebbe invece slittare di qualche giorno.