ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dresda, anniversario delle bombe, 10.000 pacifisti davanti a 600 neonazisti

Lettura in corso:

Dresda, anniversario delle bombe, 10.000 pacifisti davanti a 600 neonazisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Faccia a faccia, antinazisti e militanti della destra estrema si sono ritrovati a Dresda, nell’anniversario dei bombardamenti alleati che nel 1945 distrussero la città e uccisero decine di migliaia di tedeschi.

Diecimila militanti della sinistra hanno sfidato la neve e il freddo, pur di provare a impedire una marcia promossa dagli estremisti di destra.

“Voglio essere solidale con la mia città, e affermare che non qui c‘è posto per gli estremisti”.

“Sono qui in memoria delle vittime della guerra, e per dare una testimonianza contro il razzismo”.

Non si sono registrati incidenti, grazie alla presenza di 3500 agenti che si sono interposti tra i due gruppi.

I militanti neonazisti, circa seicento, secondo fonti di stampa, intendevano rendere omaggio alle vittime del Terzo Reich.

Da anni nella città sul fiume Elba, promosse dai movimenti dell’utradestra, si ripetono manifestazioni xenofobe che pero vengono puntualmente contestate da decine di migliaia di antifascisti.