ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Applausi per Ratzinger. Il monito: "divisioni minano la chiesa"

Lettura in corso:

Applausi per Ratzinger. Il monito: "divisioni minano la chiesa"

Dimensioni di testo Aa Aa

Mancano ancora due settimane alla fine del papato di Benedetto XVI, ma la sua ultima messa nella basilica di San Pietro rimarrà un momento simbolo di questa vicenda nuova nella storia del Vaticano.

Un’occasione che Papa Ratzinger ha colto non solo per un bagno di folla, ma per lanciare quello che forse sarà l’ultimo monito contro le divisioni all’interno della chiesa.

La rinuncia al papato era stata già ipotizzata ma mai messa in pratica dai predecessori Paolo VI e Giovanni Paolo II, che avevano messo per iscritto l’ipotesi di rassegnare nelle mani del collegio dei cardinali il loro pontificato in caso si fossero ritrovati senza forze.

L’ex direttore della sala stampa Vaticana, Joaquin Navarro Valls ha spiegato che: “Nel caso di Benedetto XVI , dal mio punto di vista c‘è stato un atto di coraggio stupendo: ha deciso lui stesso”.

E ora cosa succederà? “Una situazione analoga a quella della morte di un Papa, quello che tecnicamente si chiama ‘periodo di sede vacante’ decadono tutte le cariche dentro la Curia Vaticana”.

Manca un mese all’apertura del conclave. Nell’attesa le distanze tra le diverse anime della chiesa, evocate dal Papa, difficilmente si accorceranno, andando piuttosto a definire quegli equilibri necessari per l’elezione del nuovo pontefice.