ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alla Berlinale prima assoluta per un film kazako

Lettura in corso:

Alla Berlinale prima assoluta per un film kazako

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla Berlinale torna protagonista il cinema statunitense e si presenta per la prima volta un film Kazako.

Harmony Lessons, opera prima di Emir Baigazin, vuole essere un controcanto ironico capace di interrompere il grigiore del mondo. Un film pieno di segni rituali, quasi ipnotico.

“Sono molto emozionato – confessa il regista – In questo momento sono invaso da sentimenti contrastanti. Direi sommerso”.

Aslan è un adolescente taciturno e solitario. Durante una visita medica viene umiliato dai suoi compagni. Scioccato dall’accaduto, si trova sempre più solo e comincia a manifestare una personalità oscura. Cattura e sevizia animali, fabbrica armi artigianali. E quando le angherie di diventano intollerabili, medita una punizione.

Maltrattamento e corruzione rimarranno intatti in ogni ambiente: dalla scuola alla centrale di polizia

“Camminare sul tappeto rosso del festival di Berlino è una grande emozione non solo per il giovane regista Emir Baigazin – conclude l’inviato di euronews a Berlino Wolfgang Spindler – Anche l’industria cinematografica kazaka può esserne orgogliosa”.