ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Euro forte: le preoccupazioni dei ministri delle finanze europei

Lettura in corso:

Euro forte: le preoccupazioni dei ministri delle finanze europei

Dimensioni di testo Aa Aa

È la forza dell’euro e non più la debolezza dell’eurozona a preoccupare. La questione è stata al centro dell’agenda dei ministri delle finanze europei riuniti per l’Eurogruppo. Mario Draghi, nei giorni scorsi, aveva spiegato che se la moneta unica sale, è un segno del ritorno della fiducia nel Vecchio Continente.

Il ministro delle finanze francese, però, spegne gli entusiasmi:
“Dobbiamo garantire di tenere sotto controllo la volatilità dei prezzi di mercato o quei movimenti imprevedibili, che possono avere effetti negativi duraturi sull’economia, se continueranno. Ecco perché chiedo a tutti di fare uno sforzo coordinato a tal proposito” ha dichiarato Pierre Moscovici.

“Porteremo la questione dei tassi di cambio al meeting del G20 di Mosca nella cornice dei lavori del G20” ha detto il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble. “Il problema non è solo legato all’euro, ma ci sono preoccupazioni anche con altre grandi monete”.

La valuta europea ha guadagnato più del 10% in sei mesi, portandosi a 1,37 sul dollaro. La chiusura dell’euro nella giornata di lunedì è stata di 1,33 sul biglietto verde statunitense.