ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia, ministri laici si dimettono dal governo a maggioranza islamica

Lettura in corso:

Tunisia, ministri laici si dimettono dal governo a maggioranza islamica

Dimensioni di testo Aa Aa

La Tunisia piomba in piena crisi istituzionale:
i tre ministri che rappresentavano il Congresso per la Repubblica nell’esecutivo tunisino guidato da Hamadi Jebali si sono dimessi dal governo a maggioranza islamica.

Il partito laico guidato da Moncef Marzouki, presidente della Repubblica, si era già espresso a più riprese contro la proposta del Primo Ministro tunisino di varare un governo composto solo da tecnici.

Jebali, sconfessato dal partito islamico al potere per aver dichiarato di volere dissolvere la coalizione, ha promesso di dimettersi se non sarà in grado di formare un esecutivo entro la settimana prossima.

In seimila hanno marciato sabato per sostenere Ennahda. L’omicidio di Belaid ha acuito le divisioni esistenti dentro al partito Ennahda, accusato dalla vedova dell’esponente politico di essere il mandante dell’assassinio.