ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: ogni giorno, 5 mila rifugiati in più

Lettura in corso:

Siria: ogni giorno, 5 mila rifugiati in più

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 5 mila persone lasciano ogni giorno la Siria. Una crisi assoluta, secondo l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati che segnala come, solo da metà dicembre a oggi, l’esodo dei siriani sia aumentato del 25 per cento.

Ad accoglierli nei paesi vicini, campi appositamente allestiti, come questo in Giordania. Sempre che riescano ad arrivarci:

“È stato molto difficile attraversare il confine a causa dei cecchini”, racconta il siriano Abu Ali, “Ce n’erano molti in giro. Abbiamo dovuto camminare con estrema cautela”.

“Non volevo andare via”, aggiunge Hamde al-Safadi, che viene da Daara, “ma i soldati sono venuti e hanno bruciato le nostre case. Ci hanno attaccato anche dal cielo”.

Sono 242 mila i siriani in Giordania, 260 mila in Libano, 170 mila in Turchia.

“Nel prossimo futuro vedremo arrivare villaggi interi”, avverte Andrew Harper, rappresentante in Giordania dell’Alto commisariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, “La gente sta perdendo la speranza in alcune zone di Daara. La donna che stava parlando prima ha 95 anni. Ma chi a quell’età decide di lasciare il proprio paese?”.

Dall’inizio della rivolta, quasi due anni fa, il numero dei profughi siriani ha superato quota 787 mila.