ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il codice d'onore del kung fu: "The Grandmaster" apre la 63° Berlinale


Cultura

Il codice d'onore del kung fu: "The Grandmaster" apre la 63° Berlinale

C’era anche Jane Fonda alla serata di apertura della 63° Berlinale. E Isabella Rossellini, che riceve il premio Camera 2013 per il suo contributo al cinema. Per il resto gli italiani sono relegati in sezioni minori: Giuseppe Tornatore, nella sezione Special, con “La migliore offerta”, il documentario “Materia oscura” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti e il corto “Matilde” di Vito Palmieri.

Ad aprire il festival, fuori concorso, “The Grandmaster”, di Wong Kar Wai; il maestro di Hong Kong è anche presidente della Giuria.

“The grandmaster” parla del mitico maestro di kung fu di Bruce Lee, è una storia di onore, tradimento e amori contrastati in un’epoca agitata e turbolenta, quella dell’invasione giapponese della Cina.

Nel cast Tony Leung Chiu Wai, Zhang Ziyi e Gong Li.

Il regista, in conferenza stampa:

“È un film sul kung fu, ma che va oltre l’abilità e la forza, dice di più sulle persone che praticano le arti marziali, sul loro codice d’onore, i loro valori e la filosofia che li anima”.

Il soggetto era pronto da una decina di anni. Per arrivare alla sua effettiva realizzazione ci sono voluti 4 anni, nel corso dei quali gli attori protagonisti hanno seguito una formazione rigorosa.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Esce in Europa il primo film saudita diretto da una donna

Cultura

Esce in Europa il primo film saudita diretto da una donna