ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia in piazza dopo l'omicidio dell'oppositore Chokri Belaid

Lettura in corso:

Tunisia in piazza dopo l'omicidio dell'oppositore Chokri Belaid

Dimensioni di testo Aa Aa

Divampa la protesta in Tunisia dopo l’uccisione dell’oppositore Chokri Belaid.

Nella capitale, in migliaia hanno sfilato davanti ai palazzi del governo.

A Sfax, la polizia ha sventato un assalto al Governatorato e un incendio alla sede del partito al potere, da più parti chiamato in causa.

Ennahda ha già negato ogni implicazione nell’omicidio di Belaid, che qui vediamo in immagini d’archivio. Ma, per l’opposizione, il partito non avrebbe preso le distanze dall’estremismo interno.

Stando alle testimonianze, 2 motociclisti avrebbero sparato a Belaid, che era in macchina davanti alla sua abitazione. Migliaia di persone in lacrime hanno accompagnato l’ambulanza che lo trasportava morente all’ospedale.

Un attentato avvenuto mentre il presidente tunisino volava a Strasburgo: “Questo omicidio odioso di un leader politico che conosco bene, un vecchio amico”, ha detto Moncef Marzouki al Parlamento europeo, “questo assassinio politico avvenuto proprio ora, quando era risaputo che mi sarei rivolto a voi, è una minaccia, un messaggio inviato che non sarà ascoltato. Noi lo rifiutiamo e continueremo a smascherare i nemici della rivoluzione”.

“Non chiedeteci miracoli, abbiamo bisogno di amicizia e pazienza. Se falliamo”, avverte il capo di stato tunisino, “l’impatto sulla sicurezza dell’Europa sarà gravissimo’‘.