ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, primo sì ai matrimoni gay

Lettura in corso:

Londra, primo sì ai matrimoni gay

Dimensioni di testo Aa Aa

Londra dice il primo sì alle nozze gay. Dopo il voto di sabato a Parigi, la legge sui matrimoni omosessuali ha ricevuto anche nel Regno Unito il via libera della Camera dei Comuni:
400 i voti a favore e 175 i contrari.

Con l’introduzione del “Marriage Bill”, le coppie gay potranno sposarsi e godere di
tutti i diritti delle coppie etero. Finora, la legge britannica permetteva soltanto le unioni civili.

“C‘è ancora molta strada da fare. Cambiare la mentalità e i valori delle persone richiede tempo. A volte bisogna prima cambiare le leggi. Ma credo che tra qualche anno la gente guarderà indietro con occhi diversi”, ha detto la parlamentare verde Caroline Lucas durante una manifestazione di sostenitori della legge.

“Chi si oppone al matrimoni tra persone dello stesso sesso fa una discriminazione. E’ come pensare che le coppie gay siano indegne e questo è un insulto enorme. In una società democratica tutti devono essere uguali davanti alla legge”, ha detto
il noto attivista Peter Tatchell.

La parola passa ora alla Camera dei Lord. Per essere approvata definitivamente, la legge dovrà tornare ancora una volta ala Camera dei Comuni.