Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

|

Gli abitanti di Midland City, in Alabama, celebrano la liberazione del piccolo Ethan, tenuto sotto sequestro per quasi una settimana in un bunker da un veterano di guerra. Il bimbo – 5 anni, affetto da una forma di autismo – sta bene, dopo il blitz condotto dall’FBI, che ha portato alla morte del sequestratore: “Abbiamo pregato per il nostro piccolo guerriero – dice un residente – affinché potessere uscirne sano e salvo, forte, e affinché sua madre potesse riabbracciarlo”.

Nastri colorati adornano il cancello della Midland City Elementary School, la scuola di Ethan, strappato dallo scuolabus da Jimmy Lee Dykes. L’autista, che ha cercato di resistere, è stato ucciso da Dykes, un uomo di sessantacinque anni, che aveva servito in Marina alla metà degli anni Sessanta, dove si era guadagnato diverse onorificenze. “Lasciatemi spiegare qualcosa di questo ragazzino – dice lo sceriffo di Dale County Wally Olson -. È un bimbo molto speciale che ha passato una brutta avventura e che ha sopportato tanto. Grazie a Dio sta bene”.

Ethan ha trascorso i giorni di prigionia in un piccolo bunker costruito dal sequestratore nel giardino di casa. Alla luce di recenti episodi quali la sparatoria che in Connecticut ha provocato la morte di 20 bambini, la vicenda ha acceso ancora una volta il dibattito sulla sicurezza nelle scuole statunitensi.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni
|