ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Torna Die Hard: Bruce Willis questa volta è a Mosca

Lettura in corso:

Torna Die Hard: Bruce Willis questa volta è a Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

‘Die Hard – Un buon giorno per morire’ è il quinto capitolo della serie che vede Bruce Willis nei panni del protagonista: il poliziotto John McClane. L’agente questa volta è in Russia per tirare fuori di prigione il figlio. Durante il suo soggiorno a Mosca, scopre che, dietro l’arresto del figlio, si nasconde un piano terroristico.

A Berlino, durante la prima europea del film, era presente anche il regista, John Moore che ha spiegato: “Portiamo John McClane a Mosca ed è la prima volta che usciamo dagli Stati Uniti per cui il film è molto ma molto più grande di prima”.

Secondo indiscrezioni Jai Courtney, che interpreta il figlio, potrebbe nel futuro diventare il protagonista della serie, ma lui si schernisce: “Se dovessero chiamarmi per dirmi di entrare a far parte di progetti futuri accetterei più che volentieri. Ma se tutto ciò possa avvenire con o senza Bruce…beh dobbiamo attendere e vedere. Credo che lui abbia ancora voglia di farne qualcuno”.

Willis, 57 anni, accompagnato a Berlino dalla moglie Emma Heming, sposata nel 2009, non sembra avere alcuna voglia di svestire i panni di John McClane: “Certo che no. Ho passato 25 anni interpretando il protagonista di Die Hard. Sarebbe bello se succedesse qualcosa, tipo se fossi ferito. Mi piacerebbe lavorare ancora con Jai. Penso sia un ottimo attore, e un ottimo interprete nel ruolo di mio figlio ma non è ancora tempo di passare il testimone”.

Le riprese sono iniziate a Budapest, in Ungheria, lo scorso aprile. ‘Die Hard – Un buon giorno per morire’ esce nei cinema italiani il 14 febbraio.