ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollande: vogliamo un compromesso ragionevole per il bilancio UE

Lettura in corso:

Hollande: vogliamo un compromesso ragionevole per il bilancio UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Strasburgo Francois Hollande lancia un avvertimento alla Gran Bretagna, a due giorni dal vertice dei capi di stato e di governo.

Al Parlamento europeo, il presidente della repubblica francese ha difeso la necessità di un bilancio comunitario a favore della crescita. Hollande ha respinto la richiesta di ulteriori tagli avanzata dal premier britannico David Cameron.

“Un compromesso è possibile- ha dichiarato Hollande- ma deve essere ragionevole e quindi bisognerà far ragionare coloro che vogliono amputare il bilancio europeo al di là di quel che è possibile accettare”

Il presidente francese ha difeso la politica agricola comune, di cui la Francia è la principale beneficiaria e ha criticato i rimborsi di cui gode la Gran Bretagna.

Duro il leader dei conservatori, il britannico Martin Callanan: “La ricetta socialista del signor Hollande di armonizzare tutto sarebbe folle per la competitività europea, la Francia sta già perdendo molta competitività e ora vuole esportare i problemi francesi al resto d’Europa”

“Credo che Hollande debba cercare di convincere gli altri leader europei ad approvare un bilancio per il futuro d’Europa- sottolinea il leader dei liberali Guy Verhofstadt- e non un baratto al ribasso”

Il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ha promesso un budget europeo d’austerity, in linea con gli sforzi che gli stati stanno compiendo a livello nazionale.