ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bulgaria: Hezbollah dietro l'attentato che uccise 5 turisti israeliani

Lettura in corso:

Bulgaria: Hezbollah dietro l'attentato che uccise 5 turisti israeliani

Dimensioni di testo Aa Aa

In Bulgaria le indagini sull’attentato terroristico dello scorso luglio a Burgas, sul Mar Nero, portano direttamente agli Hezbollah libanesi.
Nell’attacco un uomo si era fatto esplodere su un autobus, uccidendo cinque turisti israeliani e l’autista bulgaro.

Secondo l’inchiesta delle autorità l’attentato è stato orchestrato da tre persone.

Oltre all’uomo che ha agito il giorno stesso, gli altri due indiziati – ha precisato il ministro dell’interno bulgaro, Tsvetan Tsvetanov – hanno passaporti canadese e australiano.

In passato erano stati già segnalati per aver avuto legami con il gruppo fondamentalista sciita Hezbollah. Entrambi vivevano in Libano, uno dal 2006, l’altro dal 2010.

Da Israele la reazione del primo ministro Benjamin Netanyahu che ha sottolineato che le indagini confermano che gli Hezbollah libanesi, alleati con l’Iran stanno conducendo una “campagna basata sul terrore a livello mondiale”.