ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Belgio: il pedofilo Dutroux chiede la libertà condizionata


Redazione di Bruxelles

Belgio: il pedofilo Dutroux chiede la libertà condizionata

Il Belgio si mobilita contro la scarcerazione del pedofilo Marc Dutroux. Il mostro di “Marcinelle”, che ha chiesto la libertà condizionata, potrebbe uscire con un braccialetto elettronico, se la richiesta fosse accettata.

Dutroux è stato condannato nel 2004 all’ergastolo a vita per aver rapito e violentato sei bambine tra il 1995 e il 1996. Quattro delle sue vittime sono morte. La notizia dell’appello di Dutroux ha scosso Bruxelles.

“Impossibile, non dovremmo mai permetterlo, non posso crederci” – afferma una passante.

“Chiede clemenza ma lui non ha avuto nessuna pietà e nessun rimorso. Non dobbiamo avere rimorsi, lasciamo marcire in prigione”, ribadisce un altro cittadino belga.

Non sono mancate le polemiche per lo spostamento di Dutroux, che si presentato al Palazzo di giustizia di Bruxelles per fare appello. Per garantire la sua sicurezza sono stati spesi ben 50.000 euro, secondo il giornale belga Le Soir.

Gulsum Alan, euronews:
“Il Belgio è sotto choc per gli sviluppi della vicenda Dutroux, una delle piu’ terribili vicende giudiziarie del Belgio. Per protestare contro l’inefficienza del sistema giudiziario belga, alcune famiglie delle vittime si sono rivolte alla Corte europea dei diritti umani”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Droga: un business che corre on line