ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: Unesco invia missione "patrimonio in pericolo"

Lettura in corso:

Mali: Unesco invia missione "patrimonio in pericolo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il patrimonio culturale del Mali è in pericolo. L’allarme è lanciato dall’Unesco all’indomani della liberazione del nord dagli islamisti.

Le immagini di distruzione delle tombe dei teologi sufi, una corrente dell’Islam considerata dai jihadisti troppo moderata, hanno spinto l’organizzazione delle Nazioni Unite a coinvolgere nella loro azione le truppe internazionali.

Ai soldati sono state distribuite le mappe e le foto dei monumenti patrimonio dell’umanità.

“L’Unesco invierà una missione per valutare la situazione e definire le priorità più urgenti – spiega Lazare Eloundou, responsabile Unesco – in stretta collaborazione con le comunità locali che hanno protetto questi siti durente migliaia di anni”.

L’Unesco si impegna a ricostruire lo straordinario patrimonio culturale del Mali, mentre da Timbuctu arriva una buona notizia.

Circa 28.000 manoscritti sono stati salvati dalle fiamme grazie all’astuzia di bibliotecari e addetti alla sicurezza.

“Sono libri di geometria, medicina, storia, geografia, fiabe – racconta Sane Chirfi, ricercatore all’Istituto di ricerca sull’Islam – Documenti segreti come i certificati di vendita degli schiavi e gli attestati di esproprio”.

Li avevano già caricati su carretti trainati da asini, prima che i jihadisti appiccassero le fiamme, e portati fuori dalla città.