ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Australia, inondazioni: premier sul posto, bilancio pesantissimo

Lettura in corso:

Australia, inondazioni: premier sul posto, bilancio pesantissimo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sei morti, danni per almeno duecento milioni di dollari australiani: l’acqua si ritira poco a poco, nelle regioni inondate del Queensland meridionale, e si stilano i primi bilanci.

Nella zona è stato inviato l’esercito, per aiutare a cercare eventuali altri corpi e anche a ripulire.

Alcune comunità sono ancora isolate, è con gli elicotteri che vengono portate loro le provviste, in attesa che si possano ripristinare i collegamenti via terra.

La premier, Julia Gillard, in visita nella zona disastrata, ha confermato l’istituzione di un fondo speciale, oltre ai rimborsi da mille dollari già messi a disposizione di chi ha subito danni dal ciclone tropicale.

La località più colpita, Bundaberg, non ha praticamente più nulla che funzioni: 7.500 persone evacuate, duemila case e duecento esercizi commerciali invasi dall’acqua e dal fango, strade distrutte, piloni elettrici divelti.

La zona fu pesantemente colpita da un ciclone già alla fine del 2010: i morti allora furono trentacinque.