ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali, Kidal: possibile negoziato tra francesi e tuareg

Lettura in corso:

Mali, Kidal: possibile negoziato tra francesi e tuareg

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze francesi sono a Kidal, nell’estremo nord-ovest del Mali, da mesi sotto il controllo dei miliziani di Ansar Dine. L’operazione è partita questa notte quando le truppe sono atterrate all’aeroporto.

Kidal è l’ultima roccaforte dei ribelli nel nord del Paese, i militari francesi lo scorso fine settimana hanno riconquistato Gao, controllata dai gruppi jihadisti da giugno e due giorni fa Timbuctu, da aprile in mano agli insorti islamici.

L’esercito francese ha incontrato i responsabili del Movimento nazionale di liberazione dell’Azawad (MNLA), gruppo indipendentista tuareg, per tentare di condurre in coordinamento la lotta contro il terrorismo.

A Timbuctu, intanto, è salva la cultura secolare: integri il 95% degli oltre 300.000 manoscritti, scampati dalla furia dei jihadisti. Si temeva che ne avessero distrutti migliaia.

“È ripartito tutto”, esulta una donna. “Siamo tornati a vivere la vita di sempre, con l’arte e la musica tradizionale.”

“Vive le Mali! Vive la France!:” così gli abitanti di Timbuctu avevano accolto i soldati dell’esercito maliano e francese entrati nel centro dell’antica città ai bordi del deserto.

La popolazione è ancora in festa per il ritorno alla normalità e alla libertà, dopo i divieti e l’imposizione degli islamisti della stretta osservanza della sharia.