ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Sud del Mozambico in ginocchio per inondazioni

Lettura in corso:

Il Sud del Mozambico in ginocchio per inondazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

È ancora alta l’allerta nel sud del Mozambico, flagellato dalle inondazioni delle ultime due settimane.

Almeno una cinquantina di persone sono morte, vittime dei crolli, dei coccodrilli che sono arrivati ai villaggi o folgorati dalle linee elettriche venute a contatto con l’acqua.

Secondo l’Onu le piogge, cadute copiose in un breve lasso di tempo, hanno costretto 150.000 persone ad abbandonare le loro case.

Poche centinaia di tende non sono sufficienti per migliaia di sfollati ai quali c‘è urgenza di dare un rifugio, visto che la stagione delle piogge continuerà almeno fino alla metà di aprile.

C‘è bisogno di acqua potabile e cibo. Al momento si cerca di garantire alla popolazione almeno un pasto al giorno, grazie agli aiuti distribuiti dal Programma alimentare mondiale e dal governo del Mozambico. Molti villaggi restano tuttavia ancora isolati.

Non piove più ma il livello dei corsi d’acqua è ancora ampiamente sopra la soglia di sicurezza.